cerca

Bolsonaro commosso sui social, si mostra con la flebo in ospedale

Fu aggredito a un comizio nel 2018, il coltello in museo polizia

San Paolo, 13 set. (askanews) - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro si mostra commosso, in un video postato sui suoi profili social, dopo un intervento in ospedale, e spiega che il coltello utilizzato durante l'aggressione avvenuta in campagna elettorale nel 2018, ha mancato i suoi organi vitali per "pochi millimetri".

"Questa mattina ho ricevuto la visita di una persona che ha salvato la mia vita, con i suoi colleghi medici di Juiz de Fora (la città brasiliana dove Bolsonaro è stato accoltellato durante un comizio, ndr), il dottor Luiz Henrique Borsato, capo dell'equipe medica il 7 settembre dell'anno scorso".

"Quando il dottore mi ha raccontato nel dettaglio quanto è accaduto, abbiamo capito che per qualche millimetro il coltello non ha raggiunto le aree vitali, è arrivato a qualche millimetro dalla vena cava, del fegato, dello stomaco, del cuore. Quindi dopo una visita come questa non posso non essere commosso".

Intanto, il giudice Bruno Savino, del tribunale dello Stato del Minas Gerais, ha deciso che il coltello utilizzato contro Bolsonaro sarà messo in mostra nel museo dell'Accademia della polizia nazionale di Brasilia per via del suo "valore storico". Lo stesso giudice a giugno ha ordinato che Adelio Bispo de Oliveira, colui che il 6 settembre 2018 ha accoltellato Bolsonaro, sia detenuto a tempo indeterminato in una struttura carceraria psichiatrica.

In un post su Instagram, il figlio del presidente brasiliano, il senatore Flavio Bolsonaro, ha paragonato l'aggressione al padre agli attacchi dell'11 settembre del 2001, che provocorono 3.000 morti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500