cerca

Siria, jihadisti di al Qaida a fianco della Turchia contro curdi

La Germania non venderà più armi ad Ankara

Milano, 12 ott. (askanews) - I jihadisti di al Qaida stanno combattendo insieme alla Turchia la guerra contri i curdi in Siria. Al quarto giorno di offensiva delle truppe turche, la conferma del coinvolgimento di gruppi direttamente legati all'organizzazione terroristica è arrivata proprio da uno di questi Ahrar al Sharqiya che oggi afferma di far parte dell'Esercito Nazionale Siriano (NSA), un accozzaglia di brigate di ribelli siriani creata da Ankara.

Intanto, mentre la Germania ha annunciato che non venderà più armi alla Turchia, gli attacchi continuano: gli sfollati sono già 200mila e i morti centinaia. Qui siamo a Tall-Tamr dove sono confluite tutte le persone scappate da Ras-Al Ain, cittadina curda in cui le forze armate turche sono riuscite ad entrare. Conquistandola, secondo il governo di Erdogan. Notizia smentita dai curdi secondo cui la città continua a resistere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500