cerca

Spike Lee sarà presidente di giuria al Festival di Cannes

Il regista Usa è il primo nero scelto per questo ruolo

Roma, 14 gen. (askanews) - Il regista americano Spike Lee è stato scelto come presidente di giuria al prossimo Festival di Cannes, in programma dal 12 al 23 maggio. È il primo nero a ricoprire questo ruolo, che lo scorso anno fu del messicano Alejandro Inarritu.

Spike Lee, 62 anni si è detto onorato e incredulo. "Quando sono stato chiamato, non potevo crederci, ero felice, sorpreso e orgoglioso allo stesso tempo - ha dichiarato - sono onorato di essere la prima persona della diaspora africana negli Stati Uniti ad assumere questa funzione".

Ha vinto un Oscar alla carriera e uno lo scorso anno per la miglior sceneggiatura di "BlacKkKlansman", il film sul Ku Klux Klan. Nella sua filmografia ha trattato sempre temi politici e sociali, razzismo, droga, violenza, stando attento a raccontare storie di persone autentiche, di deboli. Un autore "scomodo".

Il Festival lo ha scelto con queste motivazioni: "Regista, attore, sceneggiatore, produttore, ha realizzato film che sono diventati di culto, portando tematiche scottanti e problemi di oggi al cinema. Ma non ha mai perso di vista il pubblico, cercando di renderlo consapevole film dopo film".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500